martedì 8 luglio 2014

Recensione: Il segreto della bambina sulla scogliera di Lucinda Riley

Buona lettura ^^

Titolo: Il segreto della bambina sulla scogliera
Autore: Lucinda Riley
Editore: Giunti
Collana: A
Pagine: 498
Prezzo: 9,90€
Trama: Mentre la tempesta infuria sulle coste di Dunworley Bay, una minuscola figura è immobile sull’orlo di una scogliera a picco sul mare: è una bambina a piedi scalzi, con folti riccioli rossi e una lunga veste bianca. Ipnotizzata di fronte a quella strana apparizione, Grania Ryan, una scultrice di successo appena tornata da New York per riprendersi da un brutto trauma, scoprirà ben presto di non aver sognato. Sua madre Kathleen non ha alcun dubbio: la piccola è Aurora Lisle, che ha perso la mamma in circostanze drammatiche proprio in quel luogo. Grania è irresistibilmente attratta dall’incredibile vitalità di Aurora e non può fare a meno di affezionarsi a lei e a suo padre. Ma per quale motivo sua madre, di solito così generosa e altruista, non riesce a nascondere la propria ostilità nei confronti dei Lisle? La risposta potrebbe celarsi in un plico di lettere gelosamente custodite da Kathleen: un tragico segreto che risale all’epoca tra le due guerre ha segnato il destino delle famiglie Ryan e Lisle, stendendo ombre scure anche sul presente. Riuscirà l’amore che unisce Grania e Aurora a spezzare le catene del passato?
Una bambina, una donna sola, due famiglie divise da un segreto inconfessabile.

Recensione

Avendo già letto un libro di questa discreta autrice sapevo di andare incontro ad una storia ideata attraverso diversi decenni e, in alcuni momenti, tendente al drammatico; mi piacciono molto i romanzi che si sviluppano su più piani temporali, danno sempre la possibilità di mettere a confronto la società delle diverse epoche e di coglierne al meglio l’evoluzione senza però risultare pesanti o assomigliare ad un testo scolastico. Tra le ambientazioni storiche che preferisco rientra la prima metà del ‘900, le varie nazioni hanno dovuto sopportare cambiamenti profondi prima, durante e in seguito ai due conflitti mondiali e la popolazione ha dovuto mostrare grande capacità di adattamento per sopravvivere.
La storia che Lucinda Riley ci narra in questo romanzo parte dal presente per poi passare agli anni antecedenti lo scoppio della prima guerra mondiale e da lì procedere rapidamente fino ai giorni nostri; a dominare le varie epoche troviamo soprattutto figure femminili, donne che in maniera diversa hanno dovuto affrontare grandi dolori nel corso delle loro vite, così differenti eppure tenute insieme da una bambina.
La protagonista del presente è Grania, irlandese emigrata a New York per poter dare sfogo alla sua vena artistica e farsi un nome nel mondo della scultura; tuttavia in seguito ad un tragico aborto spontaneo Grania sente il bisogno di rifugiarsi nella casa materna, abbandonando la grigia New York per la verde Irlanda e prendendo improvvisamente le distanze dal fidanzato. Durante una delle sue solitarie passeggiate Grania incontra una bambina che si scoprirà essere Aurora Lisle, orfana di madre da quando Lily Lisle si è gettata dalla scogliera molti anni prima; incapace di dare un senso all’ostilità di sua madre Kathleen nei confronti della famiglia Lisle, Grania finisce per avvicinarsi sempre più alla piccola Aurora, che in lei vede finalmente una figura materna con cui confidarsi e trascorrere le sue giornate. Alla fine, consapevole che Grania non riuscirà a comprendere il suo comportamento senza essere messa al corrente della verità sul passato, Kathleen si decide a raccontare dal principio le vicende che hanno segnato la sua famiglia, mettendo a nudo un incredibile intreccio e una serie di segreti fino a quel momento gelosamente custoditi.
Ed è da questo momento che il passato e il presente si alternano nella narrazione, accompagnando il lettore attraverso il secolo scorso e seguendo la vita di Mary, Anna e infine Lily e Kathleen; come ho detto è stato interessante vedere attraverso le protagoniste l’evoluzione della società, della mentalità della popolazione e soprattutto vedere come i due conflitti abbiano segnato i soldati non solo nel corpo ma anche e soprattutto nello spirito. Le ambientazioni ricreate sono discrete, soprattutto quelle che fanno da sfondo alla vita di Mary; le protagoniste hanno caratteri molto diversi tra loro e questo ha contribuito a non rendere la storia banale e ripetitiva. Non mi aspettavo però la massiccia dose di dramma che ha caratterizzato le loro vite, dalla prima all’ultima; in alcuni passaggi particolarmente opprimenti viene quasi voglia di abbandonare la lettura pur di non dover aggiungere altra sofferenza alla protagonista di turno, ed è per questo che il libro non mi ha convinta al 100%.


Fra

lunedì 2 giugno 2014

TBR Giugno

Buongiorno a tutti! Anche il mese di maggio è volato in un baleno, e anche questa volta mio malgrado non sono riuscita a dedicare tempo al blog; in realtà ho potuto dedicare pochissimo tempo ai libri in generale, lo dimostra anche il risultato della TBR di maggio: dei sei libri che volevo leggere sono riuscita a concludere solo (si fa per dire) Il trono di spade e ad arrivare quasi alla fine de La ragazza che rubava le stelle.


Il trono di spade - Il grande inverno (Le cronache del ghiaccio e del fuoco, #1)Il Circo della NotteThe Iron King (The Iron Fey, #1)Anna vestita di sangue (Anna, #1)
Dark Eden (Dust Lands, #1)La ragazza che rubava le stelle

Il trono di spade vol. 1 - George R. R. Martin
Il circo della notte - Erin Morgenstern
The iron king - Julie Kagawa
Anna vestita di sangue - Kendare Blake
Dark Eden - Moira Young
La ragazza che rubava le stelle - Brunonia Barry


Ecco quindi il nuovo elenco di titoli che (spero) di riuscire a leggere a giugno:


Il regno dei lupi  - La regina dei draghiIl Circo della NotteThe Iron King (The Iron Fey, #1)Anna vestita di sangue (Anna, #1)
Dark Eden (Dust Lands, #1)La ragazza che rubava le stelle


Il trono di spade vol. 2 - George R. R. Martin
Il circo della notte - Erin Morgenstern
The iron king - Julie Kagawa
Anna vestita di sangue - Kendare Blake
Dark Eden - Moira Young
La ragazza che rubava le stelle - Brunonia Barry

Voi siete riusciti a raggiungere l'obiettivo stabilito o come me vi siete arenati? :)

giovedì 8 maggio 2014

Book Challenge: La sfida dell'alfabeto 2014 - Aprile

Ritorna anche la sfida dell'alfabeto, che procede a rilento ma non si ferma, ho collezionato 10 lettere! Considerando che mancano ancora 8 mesi spero proprio di riuscire a vincerla questa volta! Voi a che punto siete? Intanto vi consiglio di fare un passo nel blog Down the rabbit hole per seguire una sfida simile e altrettanto interessante :)


A: Armentrout, Jennifer L.: Onyx
B:
C: Carey, Janet Lee: Dragonswood
D:
E:
F: Fitzgerald, Francis Scott: Il grande Gatsby
G: Gamberale, Chiara: Le luci nelle case degli altri
H: Hawkins, Rachel: Hex Hall
I:
J: 

K:
L: Leotta, Allison: La regola del gioco
M:
N:
O:
P:
Q:
R: Rowling, J.K.: Harry Potter e la pietra filosofale
S: Slaughter, Karin: Mente criminale
T: Tolkien, J. R. R.: La compagnia dell'anello
U:
V:
W: Wood, Tom: Nemico
X:
Y:
Z: 

TBR Maggio

Ripartiamo subito dunque con una novità: ho deciso di seguire l'esempio di Juliette di Sweety Readers e stilare una tbr mensile, nella speranza di snellire la pila infinita di libri che ancora aspettano di essere letti :)

Il trono di spade - Il grande inverno (Le cronache del ghiaccio e del fuoco, #1)Il Circo della NotteThe Iron King (The Iron Fey, #1)Anna vestita di sangue (Anna, #1)
Dark Eden (Dust Lands, #1)La ragazza che rubava le stelle

Il trono di spade vol. 1 - George R. R. Martin
Il circo della notte - Erin Morgenstern
The iron king - Julie Kagawa
Anna vestita di sangue - Kendare Blake
Dark Eden - Moira Young
La ragazza che rubava le stelle - Brunonia Barry

Non sono molti ma Il trono di spade conta per due e parto con dieci giorni di ritardo ^^''

Quali sono i libri che pensate di leggere durante il mese? Vi fate una lista oppure seguite l'istinto? :)

I'm back..

Dopo quasi un mese di assenza torno a scrivere sul blog; perchè mi sono fermata? Voglio essere onesta: tra la preparazione degli ultimi esami, il lavoro e la tesi da finire entro luglio mi rimaneva davvero poco tempo libero, e pensare di passarlo al pc non mi entusiasmava. Devo dire però che mi è mancato il blog, mi è mancato parlare con voi e confrontarci sulle letture e le nuove uscite, quindi eccomi di nuovo qui: il tempo libero rimane poco ma ho deciso di rimettermi all'opera con recensioni e affini, alla fine è una cosa che mi piace molto fare quindi non me la sono sentita di continuare a rinunciarci :) A prestissimo! :)

giovedì 10 aprile 2014

I love books goes to Gardaland (again..)

Buonasera ragazzi, so che ultimamente sono stata davvero poco presente sul blog ma tra il lavoro e lo studio trovo davvero pochissimo tempo da dedicargli :( Nei prossimi giorni per staccare un pò prima della sessione d'esami sarò sul Lago di Garda e ne approfitterò per andare (di nuovo) a Gardaland, se volete potete seguire le mie (dis)avventure su Instagram, cercherò di postare molte foto :)

Appuntamento a domenica sera! :)

Fra

lunedì 7 aprile 2014

Book Blitz: Bending the rules di L.K. Lewis + giveaway

Buongiorno :) Eccoci ad un nuovo book blitz, ideato come sempre da Giselle di Xpresso Book Tours; oggi vi presento il secondo volume di una serie new adult contemporanea, come sempre spero possa piacervi :) 

Titolo: Bending the rules
Autore: L.K. Lewis
Genere: New Adult contemporaneo romance
Trama: Struggling to get her life back on track after being left suddenly and inexplicably by (secret) boyfriend –not- boyfriend and boss Drake Baylor Jr., Morgan Lane searches the globe to find Drake knowing that the only way to truly live the life she’s worked so hard for is with him by her side.
Banished to Zurich, Switzerland by his father after being caught Breaking the Rules, Drake has nine months to get the European Division of Baylor Industries back on track. Again, he must obey the rules so that he can hopefully return to his life with Morgan and take the helm of Baylor Industries.
Everything is going according to plan as usual for Adrian Thompson who has just gotten Drake banished to Switzerland as part of his plan to get Morgan (his college sweetheart and hopefully future trophy wife) back in his life for good. With a little help from Lana Lane, Morgan’s mother, Adrian is hoping to have Morgan wearing his ring by New Year’s Eve.
After a few months of being wooed by old flame and now boss Adrian, and without so much as a word from Drake, Morgan hesitantly accepts Adrian’s invitation to join him for New Year’s Eve in St.Moritz Switzerland. Foiling Adrian’s plan, a “chance encounter” finds Morgan back in Drake’s arms.
Will Drake and Morgan be able to overcome the distance and time that is now between them along with a few of the hurdles that life has thrown their way? Morgan and Drake are once again faced with figuring out how to start their new future together- this time not Breaking the Rules, only Bending them.


Website / Twitter / Goodreads 

Visualizzazione di LK.jpgLK Lewis lives in Northern Michigan with her Husband and 3 year old son. 
Born and raised in Michigan, LK spent her early twenties chasing the man of her dreams (now husband of 8 years) around the country, residing in both New York, and Portland, Oregon.  While living in Portland, LK attended East West College of the Healing Arts, and is now a Massage Therapist, Makeup Artist, and Spa/ Boutique Owner. When LK isn’t working, writing, or chasing her son around, she enjoys boat days, playing in the sunshine, and giggling with her husband.  You may also find her on twitter most days, especially live tweeting when The Bachelor/Bachelorette, Sons of Anarchy or The Walking Dead is on.  Check her out, you may enjoy her colorful commentary!

ESTRATTI

Morgan

“Hi, sweetie!” my mom answers the phone cheerfully. She obviously has put the “happy” in “happy hour” today.
“Hi, Mom.” I do my best to hold back my sniffle and speak in a clear voice, but fail miserably.
“Morgan, what’s wrong?” I never cry in front of my parents, so hearing a sob of any kind is cause for concern for my mother.
“Oh, Mom. It’s all screwed up,” I sob into the phone, while racing around my apartment trying to get packed for a trip with no real destination or timeframe. 
“Okay, Morgan, slow down and take a deep breath,” my mom says as I envision her closing her eyes and doing her deep yoga breathing, while touching her thumbs to middle fingers and chanting “om” as she’s done so many times during my life. “Now tell me, darling, what is ‘all screwed up’?”
“Everything!” I continue to sob. “Everything is screwed up. I’ve lost Drake, I quit my job, and now I’m packing for a flight to God knows where, to search for the love of my life and bring him back, only I don’t have a clue where to start, and I can’t reach him.”
“You quit your job, Morgan? What happened? And who is Drake? Not Drake Baylor… Morgan, please tell me you haven’t fallen for a married man. That’s completely distasteful and unladylike.”
“Drake Baylor Jr., Mom. Not Sr. We’ve been dating for a few months now, only he isn’t allowed to have a relationship if he wants to take over his father’s company, so we have been dating in secret. We are head over heels in love, Mom. We went to Vegas last weekend and he told me he hoped to take over Baylor Industries soon, and as soon as that happens he plans on marrying me. Now he’s gone and I can’t get ahold of him. I know something has happened and I’m worried about him. I have a feeling his father has shipped him off somewhere, or he was fired and needed to clear his head and figure out his next move, but either way I have to find him. He needs me and I need him. God, I’ve never needed anything so badly in my entire life. Anyway, I thought you would like to know I’m going to the airport tonight, and will call you when I land, wherever that may be.”
“Morgan, sweetie, I think you might be overreacting just a bit. Why don’t you just come home for a few days, regroup, and figure things out. I’ll take you shopping, what do you say?” My mom obviously wasn’t listening to anything but what she wanted to hear.
“I’m not overreacting, Mom. I’m simply reacting. My life has taken a sudden turn and for once in my life I’m grabbing the reins and taking control. I made the decision to break the rules with Drake just as much as he did. He’s out there somewhere fighting for me, and I need to step up and do the same.”

Drake

It took every last cell of energy in my body not to turn around when Morgan called my name. I saw her walking to the baggage claim and turned around hoping she wouldn’t notice me. Of course she did though, we’re drawn together. I could have been perfectly camouflaged into my surrounding and she still would have sensed me in the room. It absolutely kills me that I can’t talk to her but I know that if I give in and break the rules even just this time, my father will find out and even the last month or so without her will be for nothing.
I want to run and grab her, have that moment that movies are made for when I call her name and we run toward each other with smiles, and tears, and don’t stop until we crash into one another all lips and teeth and kisses and hands in hair passion while those witnessing clap and cheer and cry. But instead I play by the rules, only bending them slightly as I play voyeur, watching her every move as she collects her bag, calls for a cab, takes a hopeful yet heavy hearted breath and departs from the airport and my presence once again.

Morgan

“Morgan, where are you, are you alright? It’s late,” Amanda asks as she picks up the phone, her husky sleep voice barely audible.
“I’m sorry, I forgot about the time change. I just woke up. I’m stuck in a Paris hangover.”
“A Paris what? Morgie, I know I’m half asleep, but that doesn’t even come close to making sense,” Amanda mumbles into the phone. 
“A Paris hangover. I don’t know, I just made it up. It’s like I’m here, in the city of love. A city with so much history and so many things to see. I should be out enjoying my day, but I’m in bed with a headache, trying not to throw up. It’s like when you party hard on Saturday, and you wake up Sunday and it’s such a beautiful day outside. You know you should be out enjoying the last few moments of your weekend but all you can manage to do is lie bed with a killer headache trying not to puke and all you want is some glorious McDonald’s Angel to show up at your door with a fountain Coke and fries,” I explain.
“I understand. So why don’t you feel well? Did you pick up a bug with all of the recycled air on your flight?” Amanda asks. She’s starting to sound a little more awake which I’m grateful for, but feel bad for waking her up.
“No, I’ve been here for a week now looking for Drake, if it was the recycled plane air I would have come down with something sooner I think.”
“Then what is it, Morgan?”
“He’s not here, Amanda. He’s supposed to be here. I’ve searched everywhere. He’s supposed to be here, and he’s not…WHERE IS HE?” I start to sob into the phone.
“Shh. Don’t cry, Morgan. You’ll find him. He’s out there somewhere, he has to be. You know he loves you,” Amanda says, trying to soothe me.
“He is out there somewhere, just not any place I’ve looked. Maybe he doesn’t want to be found. At least not by me. I’ve gone everywhere looking for him. I really thought I’d find him, Amanda. I thought I’d find my happiness. What do I do now?”
“Oh, Morgan, I’m so sorry. I wish you could have found Drake. You’re right… maybe he doesn’t want to be found right now. Maybe he’s still working things out for himself. You said his father dissolved his position. That’s a huge blow for someone who has worked so hard to get his life on track. Maybe he’s still working out a way to give you the life you’ve always wanted. You told me he wants to do that for you. Morgan, you said he told you in Vegas he couldn’t wait to marry you. Maybe time alone is exactly what he has needed, that’s why he isn’t there looking for you too. You know I love you more than anything, Morgan, but you might not like what I’m about to say…maybe it’s time to come home, put your big girl panties on, get a job, and face life in the real world again.”
a Rafflecopter giveaway